Home

Abbatti la rata del tuo mutuo: chiedi la surroga del mutuo

Chiunque possieda una casa ed abbia deciso di acquistarla accendendo un mutuo sa che, in questo preciso momento, storico, economico e commerciale, i tassi di interesse relativi al credito, sono ai minimi storici. Le banche infatti tendono a concedere sempre meno nuovi mutui a causa del tasso di interesse nemmeno paragonabile a quello di 5 anni fa.

Per lo stesso motivo, infatti, chi ha acceso un mutuo nel 2012, ad esempio, oggi, grazie alla surroga del mutuo, potrebbe risparmiare una cifra davvero considerevole sulla rata del proprio mutuo.

Per evitare confusione e fraintendimenti, è bene che tu capisca correttamente che cos’è la surroga del mutuo.

 

Cos’è la surroga del mutuo?

La surroga del mutuo è una procedura introdotta dalla legge 40/2007(Legge Bersani) grazie alla quale è possibile trasferire il proprio mutuo a costo zero dalla banca con cui il contratto di mutuo è in essere ad altro istituto.

La surroga del mutuo consente di modificare i parametri del mutuo (durata, tasso) senza cambiare l’importo del debito residuo.
Inoltre, se oltre all’importo necessario per estinguere il vecchio mutuo si ha bisogno di liquidità aggiuntiva, esiste la possibilità di optare per la sostituzione: la sostituzione del mutuo prevede una procedura leggermente diversa dalla surroga ma comporta alcuni costi aggiuntivi.

Ti consigliamo di fare un preventivo di surroga mutuo, senza alcun impegno, e scopri quanto puoi risparmiare già dal prossimo mese oppure puoi calcolare subito è conveniente una sostituzione che ti ricordiamo dare la possibilità di aggiungere liquidità al mutuo che hai già stipulato.
La surroga del mutuo è un servizio gratuito che ogni banca offre ad ogni nuovo cliente, dandogli così la possibilità di risparmiare sulla rata del nuovo mutuo.


La nuova banca, infatti, dopo aver comunicato al cliente le condizioni economiche ad egli riservate, propone di trasferire il mutuo già in essere nella vecchia banca, accollandosi tutti i costi di trasferimento (apertura pratica, perizia sull’immobile, costi del notaio e costi accessori).

Spesso infatti, sia per pigrizia che, troppo spesso, per inesperienza, si tende a pensare che la propria banca faccia sempre gli interessi del correntista offrendogli quella che risulta essere “la condizione migliore”. Se hai acceso un mutuo per acquistare la tua casa nel 2012 avrai firmato condizioni economiche ad oggi davvero poco convenienti con tassi di interesse quasi doppi rispetto ad oggi.

Perchè surrogare un mutuo?

Surrogare un mutuo e chiedere quindi la portabilità da una banca meno conveniente ad una decisamente più conveniente, è importantissimo se si vuole risparmiare.

Infatti, surrogando il proprio mutuo, è possibile risparmiare fino a qualche centinaio di euro al mese abbattendo così la rata fino al 40%.

Come surrogare un mutuo?

La richiesta di surroga del mutuo è una pratica gratuita e va presentata nella banca che risulta essere quella che offre la migliore offerta, puoi confrontare le migliori offerte per la surroga del mutuo cliccando qui.

Necessita di tempi tecnici in quanto:

  • Necessita di una valutazione economica da parte della banca
  • Necessita di una nuova perizia sul valore immobiliare
  • Necessita di una nuova ipoteca eliminando quella iscritta dalla vecchia banca
  • Necessita di un nuovo atto notarile (pagato dalla banca che accetta la surroga)
[alert-note]Inutile ricordare che l’approvazione della surroga è a discrezione della banca a cui viene richiesta la valutazione di fattibilità.[/alert-note]

Non aspettare, confronta ora i migliori mutui ed effettua la portabilità del tuo mutuo nella banca più conveniente: puoi farlo ora cliccando qui.