Lo studio effettuato dal gruppo Tecnocasa appena pubblicato dalla Banca d’Italia rileva che nel terzo trimestre 2013 c’è stato un calo di 7 punti percentuali sul numero dei mutui concessi rispetto all’ anno 2012 per un importo inferiore di 374 milioni di euro complessivi.

Questa statistica conferma l’andamento in contrazione riguardo alle erogazioni, che aveva ricevuto un leggero accenno di ripresa solo nel secondo trimestre del 2012.

La causa è da ricercarsi nella scarsa fiducia delle persone ad investire ed accendere un mutuo in questo periodo storico e nella difficoltà di erogazioni in assenza di posizioni lavorative sicure.

I numeri dell’ultimo trimestre 2013 saranno più confortanti, è previsto infatti un +8% per il mese di novembre.